Instagram per negozianti: guida all’uso e algoritmo 2021

Instagram per negozianti- guida all'uso e algoritmo 2021

Instagram per negozianti è sempre più uno strumento indispensabile . Permette infatti di essere sempre visibili ai propri clienti, mostrare i nuovi arrivi, comunicare le promozioni e le novità come ShopCall. Avere un account aggiornato con contenuti sempre nuovi e interessanti per i clienti e il proprio target in generale, è quindi una strategia fondamentale per non essere dimenticati.

Vi siete mai chiesti cosa determini la visibilità dei contenuti su Instagram e come la piattaforma social decida cosa farvi comparire in Home Page?

Il mistero è presto svelato: dietro ad un post di successo, oltre alla qualità del contenuto stesso, c’è un articolato algoritmo matematico.

Un calcolo complesso in grado di definire la sequenza esatta dei post che gli utenti vedono quando scrollano la pagina, favorendo quelli più rilevanti per il target e lasciando in fondo quelli potenzialmente meno appealing.

Come funziona l’algoritmo 2021 di Instagram?

In base a quali criteri Instagram decide quali contenuti posizionare più in alto nel feed?

Generalmente, seguendo 3 principi:

1. L’utente ha interagito in passato con i vostri post? 

Se sì, è più probabile che Instagram gliene proporrà ancora, immaginando che queste comunicazioni gli interessino. Come conseguenza, l’utente vedrà con maggior frequenza i vostri post e, se continuerà a visualizzarli, commentarli, condividerli o salvarli tra i preferiti, innescherà una catena virtuosa.

2. L’utente interagisce con post simili ai vostri? 

Se un utente si mostra interessato a contenuti di una specifica natura, ipotizziamo sulla moda o sul mondo del design in generale, è molto probabile che tra i post più visibili o tra quelli suggeriti ne spuntino molti legati a queste tematiche. Ciò consente ad Instagram di indirizzare i contenuti sulla base dei gusti di ciascun individuo.

3. Il contenuto è pertinente per il target? 

Instagram, infine, assegna un punteggio ad ogni post pubblicato, per definirne la pertinenza. Questo indicatore, insieme alle condizioni precedenti, stabilisce la visibilità dei contenuti in pagina.

Instagram per negozianti: come dare più visibilità alle storie e ai video di IGTV e Reels? 

Anche per queste tipologie di contenuti le interazioni contano: più un utente ha visualizzato le vostre storie e i video in passato, più li ha commentati e apprezzati, più quelli futuri gli verranno mostrati tra i primi risultati. In aggiunta, storie e video acquistano posizioni migliori anche in base alla localizzazione dell’utente: ecco perché, in questi casi, non dovete mai dimenticare di inserire hashtag specifici legati alla località in cui vi trovate.

Instagram per negozianti: 7 modi per dare risalto ai contenuti e promuovere il proprio negozio

Ora che abbiamo capito come ragiona Instagram, è tempo di organizzare la strategia social per promuovere il nostro negozio.

Come comportarsi per creare contenuti di successo e raggiungere un target ampio e rilevante per il nostro negozio?

Ecco alcuni consigli:

1. Stimolate le interazioni

Abbiamo visto come utenti attivi, fedeli e coinvolti siano la vera benzina per spingere in alto i nuovi contenuti all’interno del loro feed di Instagram.

Per ingaggiarli, esistono diverse possibilità: potete, ad esempio, ripubblicare i contenuti user generated in cui siete stati taggati. Ipotizziamo che siate titolari di un negozio di scarpe: se un utente posta una foto con indosso un paio di stivaletti acquistati nel vostro punto vendita, e vi cita, condividetelo subito all’interno delle vostre storie. Sarà un modo per dare visibilità a voi e a lui, raggiungendo un pubblico più esteso.

Anche i video sono un’ottima leva per interessare i clienti/follower e gli utenti potenzialmente affini al vostro mondo, e avvicinarli ai contenuti che create: con la funzione Reels di Instagram potete realizzare brevi clip da 15 o 30 secondi e personalizzarle con musica ed effetti speciali per un risultato accattivante e irresistibile, mentre con IGTV potete offrire contenuti più lunghi e coinvolgenti che possono includere anche le Dirette. Il plus aggiuntivo? Sia i video di Reels che quelli di IGTV vengono visualizzati anche nella pagina di Ricerca, consentendovi di raggiungere un pubblico potenzialmente molto ampio. In più, Instagram premia gli utenti più evoluti: se usate Reels, che è una delle ultime funzionalità proposte, sarete identificati come “innovativi” e automaticamente promossi.

I video sono certamente tra i contenuti più adatti a coinvolgere i clienti e mantenere vivo il rapporto cliente/negoziante. Potete usarli per comunicare le novità, dare consigli, mostrare i nuovi arrivi o la merce in promozione, o anche solo per condividere qualcosa di voi stessi, della vostra attività e delle cose che vi stanno a cuore. In questo modo costruirete un rapporto di vicinanza e fiducia con i clienti, ovvero tutto quello che manca all’e-commerce e su cui i negozianti offline dovrebbero far leva.

2. Scegliete bene l’orario in cui pubblicare

Per essere ai primi posti nel feed di Instagram dei vostri utenti la tempestività è importante. Per quanto il social network decida di premiarvi e darvi una posizione rilevante, se avete postato troppo tempo prima che gli user siano online rischiate di offrire contenuti vecchi e di finire in fondo alla pagina. Al contrario, pubblicare proprio quando i vostri utenti sono più attivi (di sera, nel weekend? A voi scoprirlo usando il tool di Instagram Analytics disponibile per chi ha un profilo business!) vi consente di colpire subito l’attenzione e, magari, di ricevere un’ondata di like e commenti che, ricordiamolo, per Instagram si traducono in futura visibilità.

3. Sfruttate gli hashtag

Tantissimi utenti, per scovare contenuti di interesse, usano la ricerca tramite hashtag, andando a isolare tutti i post, i video e le storie relative ad una specifica tematica. Per avere visibilità, quindi, fatevi trovare dagli utenti inserendo, all’interno di ogni contenuto creato, gli hashtag più pertinenti. Qualche consiglio? Oltre agli hashtag popolari – ma con tanta concorrenza – valutate di inserire qualche parola chiave di nicchia: solo così potrete intercettare gli utenti più rilevanti, magari pochi, ma davvero affini.

4. Rispondete sempre ai commenti, velocemente

Ogni singolo commento è prezioso per salire nel ranking delle preferenze di Instagram, perché dimostra alla piattaforma che i vostri contenuti piacciono e coinvolgono. Per questo, ricordatevi sempre di rispondere ad ogni messaggio ricevuto, sia per incoraggiare ulteriori utenti a comunicare con voi che per stimolare la conversazione.

5. Comunicate con i messaggi diretti

La funzione di direct message (DM) di Instagram mette in contatto brand e utenti e consente di avviare un dialogo. Funziona bene quando un follower è alla ricerca di un’informazione, e vi contatta in DM per avere una risposta ufficiale da voi, ma permette anche alle aziende di scrivere in push agli utenti.

Nel primo caso, sfruttate il gancio per coltivare una relazione con i clienti che vi interpellano per un supporto avviando una comunicazione autentica e personalizzata (quindi niente risposte standard!), mentre nel secondo, per non apparire invadenti, contattate solo brand lovers o utenti che, in base a domande o commenti su specifici post, dimostrano di avere bisogno di aiuto. In tutti gli altri casi, astenetevi.

6. Riutilizzate anche vecchi contenuti

Se i follower stanno aumentando, è possibile che i nuovi arrivati non vengano raggiunti da alcuni vecchi post, magari strategici per il vostro brand. Per questo, può essere una buona idea ripubblicare di tanto in tanto i migliori contenuti, riportandoli in testa (e ricordando di rimuoverli dal fondo). Un trucchetto che vi consentirà di risparmiare anche un po’ di tempo e fatica creativa!

7. Tante storie, tanta visibilità

Le storie di Instagram sono le protagoniste del momento e, per questo, sono un’ottima leva per una strategia social al top. Per fidelizzare gli utenti e catturarli, ricordate di sfruttare tutti gli strumenti di personalizzazione che le storie offrono: usate gli hashtag ed inseritene anche di brandizzati, per raccogliere in un unico luogo tutti i contenuti che parlano di voi, ripostate le storie degli utenti che vi taggano, giocate con i tool interattivi – sondaggi, quiz, domande aperte – per stimolare la community e, ogni volta che pubblicate un nuovo post, comunicatelo anche sulle storie attraverso il tasto “Aggiungi post alla tua storia” (lo trovate cliccando sull’icona del messaggio, sotto la foto del post).

banner_shopcall_Blog-1
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest